INTERVENTI PRINCIPALI

AGOBIOPSIA

L’agobiopsia è una tecnica che consente di prelevare del tessuto biologico da un organo attraverso un ago sottile. Il prelievo viene solitamente eseguito utilizzando come guida alcune metodiche di immagini come l’ecografia o la TC,  grazie alle quali si riesce ad ottenere in maniera molto precisa, del materiale proveniente da un particolare punto di un organo o di un nodulo neoinsorto.

RADIOLOGIA INTERVENTISTICA URINARIA

Le principali procedure di Radiologia Interventistica Urinaria sono il posizionamento di nefrostomia e di stent ureterali per via trans-nefrostomica.

TERMOABLAZIONE DEI TUMORI

La termoablazione è una tecnica mini-invasiva che consente di distruggere i noduli tumorali utilizzando l’ energia termica che viene portata all’interno del nodulo tumorale mediante l’utilizzo di device posizionati per via percutanea. L’energia termica può essere prodotta da alte temperature utilizzanto la radiofrequenza o le micro-onde, oppure da bassissime temperature come nel caso della crioablazione.

RADIOLOGIA INTERVENTISTICA BILIARE

Le procedure di Radiologia Interventistica sul sistema  biliare vengono eseguite per il trattamento della colestasi, ovvero in tutti quei casi in cui c’è un’ostruzione di un dotto biliare che determina il ristagno della bile nel fegato oppure, nei casi in cui ci sia un leak biliare, ovvero una fuoriuscita di bile dai dotti biliari. 

SCLEROTIZZAZIONE DELLE CISTI

Le cisti sono delle formazioni patologiche congenite o acquisite, costituite da una cavità chiusa dotata di pareti proprie e a contenuto vario, in genere idrico. Quelle più frequentemente sottoposte a sclerotizzazione sono le cisti renali ed epatiche

DRENAGGIO DI RACCOLTE E ASCESSI

L’ascesso è una raccolta di pus  dovuta a un’infezione batterica che si può formare in qualsiasi tessuto dell’organismo. Nel caso in cui la terapia antibiotica non sia sufficiente, è necessario rimuoverlo. La procedura meno invasiva è quello di aspirarlo per via percutanea mediante il posizionamento di un drenaggio. 

RADIOLOGIA INTERVENTISTICA VASCOLARE

Racchiude una serie di procedure che ci permettono di identificare e trattare alcune condizioni patologiche dei vasi sanguigni.Passando dall’arteria femorale o brachiale, grazie all’utilizzo di un cateterino con diametro millimetrico, si raggiunge il distretto da trattare.

EMBOLIZZAZIONE DEL VARICOCELE

Il trattamento endovascolare per il varicocele viene eseguito in anestesia locale e  prevede l’inserimento di un piccolo cateterino nella vena del braccio destro o in alcuni casi nella vena femorale. Grazie all’utilizzo di piccoli cateteri vengono raggiunte  le vene testicolari dilatate. Successivamente, sotto il controllo radiologico viene iniettato un agente sclerotizzante/embolizzante in maniera da bloccarne il flusso.

RADIOLOGIA INTERVENTISTICA OSTEOARTICOLARE

Le procedure più praticate di Radiologia Interventistica sul sistema osteoarticolare sono la Vertebroplastica, la cifoplastica e le infiltrazioni periradicolari.

Richiedi una consulenza

VALUTEREMO INSIEME LA MIGLIOR SOLUZIONE PER IL TUO PROBLEMA

Call Center Careggi - 055.7942000

info@francescomondaini.it

Largo G. Alessandro Brambilla, 3, 50134 Firenze FI - Ospedale Universitario di Careggi